Monastero Stavropoleos, conosciuta anche come Chiesa di Stavropoleos nel secolo scorso, quando il monastero fu distrutto, è un monastero ortodosso orientale per le suore, nel centro di Bucarest, . La chiesa è costruita in stile Brâncoveanesc. I patroni della chiesa (i santi a cui è dedicata la chiesa) sono i Arcangeli Michele e Gabriele. Il nome di Stavropoleos è un interpretazione romena di una parola greca, Stauropolis, che significa “la città della Croce”. Una delle costanti interessi del monastero è la musica bizantina, espresso attraverso il suo coro e la più grande collezione di libri di musica bizantina in Romania.
Questo è un gioiello architettonico, e un bel paragone con la miscela del popolo romeno: orientali, italiano, bizantine, tradotte nelle dettagli architettonici.
La chiesa è stata costruita nel 1724, da archimandrita Ioanichie Stratonikeas. Nel 1726 l’abate Ioanichie è stato eletto metropolita di Stavropole ed esarca di Caria. A quel punto ha costruito il monastero chiamato Stavropoleos, dopo il nome della vecchia sede. Il 7 febbraio 1742 Ioanichie, 61 anni, morì e fu sepolto nella sua chiesa.
Tutto ciò che rimane dal monastero originale è la chiesa, a fianco di un palazzo dell’inizio del 20 secolo che ospita una biblioteca, una sala conferenze e una collezione di vecchie icone (del 18 secolo), oggetti ecclesiastici, e parti di pittura murale recuperati dalle chiese demolite durante il regimo comunista. Questo nuovo edificio è stato costruito seguendo i piani dell’architetto Ion Mincu.
Proprio di fronte è il ristorante più antico e più popolare in Bucarest: Carul cu Bere.

HOW TO GET THERE

Address: Stavropoleos 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 3 =

cancella il moduloPost comment