Herastrau e creato tra 1930-36 su quello che era, fino ad allora, un palude intorno al lago. Il Museo del Villaggio – che occupa gran parte della Herastrau ed è una delle sue attrazioni più popolari della città, è stato creato allo stesso tempo.
Il lago era stato un noto lungomare già alla fine del 19 secolo per l’alta classe di Bucarest. Inoltre, la residenza della famiglia reale della Romania, il Palazzo Elisabeta, si trova all’interno di Herastrau.
Nei suoi primi giorni, il parco portava il nome del suo patrono, il re Carol II. Per un breve periodo dopo la seconda guerra mondiale il parco è stato ribattezzato “I.V. Stalin”. Il nome Herastrau è stato in uso generale, a partire dai primi anni 1960.
Offre una moltitudine di scelte di attività: è possibile noleggiare una barca, una bici, visitare il giardino giapponese, o prendere un hamburger presso l’Hard Rock Cafe.

COME ARRIVARE
A piedi: 20 minutes dal centro della città.
Metropolitana : linea blu M1 fermata Aviatorilor
Bus: 131, 282, 301, 330, 331, 335, fermata Charles de Gaulle o Arcul de Triumf